Approvata dal Consiglio Regionale la legge di stabilità 2017

Approvata dal Consiglio Regionale la legge di stabilità 2017

21/12/2016 - Approvata dal Consiglio Regionale la Legge di Stabilità 2017, fondamentale strumento finanziario di cui si dota la Regione per programmare e realizzare il proprio programma amministrativo. Soddisfazione è stata espressa dal Presidente Vincenzo De Luca. “Centinaia, migliaia di emendamenti. Due terzi del dibattito dedicati alla propaganda – ha dichiarato il Presidente De Luca -  per fortuna un terzo dedicato alle cose serie e al futuro della Campania. Come dimostrano le decisioni assunte dalla maggioranza”.

Ecco alcune delle principali disposizioni adottate:
 
Riduzione dei costi della politica e del personale

  • Rinuncia da parte di Assessori e Consiglieri regionali al proprio compenso con destinazione dei risparmi agli interventi per i diritti sociali, le politiche sociali    e la famiglia.
  • Taglio del Fondo dei dirigenti regionali.
  • Taglio per il personale dei trattamenti e degli incentivi non previsti dai contratti collettivi.

 
Sanzioni per la burocrazia inefficiente e recupero fondi non spesi

  • Sanzioni per i dipendenti regionali in caso di ritardi e inadempienze nella conclusione dei procedimenti.
  • Risarcimento ai cittadini per le lungaggini burocratiche.
  • Recupero di contributi regionali straordinari concessi da anni a favore di Comuni ed altri enti per opere pubbliche che risultano non avviate o compiute.

 
Fondi per le politiche sociali e socio-sanitarie a favore delle fasce più deboli

  • Risorse per gli asili nido comunali pari a 9 milioni di euro.
  • Fondo per il sostegno delle residenze sanitarie assistenziali pubbliche pari a 6 milioni di euro.
  • Istituzione del Fondo “Durante Noi - Dopo di Noi” per il sostegno dei cittadini diversamente abili con uno stanziamento di 1,5 milioni di euro e possibilità di utilizzare gli immobili di proprietà della regione per avviare attività di sostegno per le persone diversamente abili.
  • Finanziamento dell’Osservatorio sul fenomeno della violenza di genere finalizzato a promuovere azioni contro la violenza sulle donne.
  • Incremento dello stanziamento a 300.000 di euro annui per l’acquisto da parte dei Comuni di giochi per i bambini con disabilità nelle aree verdi.

 
Sostegno all'istruzione e della ricerca

  • Istituzione del “Fondo regionale per il diritto allo studio scolastico” dotato di 3 milioni di euro.
  • “Fondo per i minori in difficoltà”, con uno stanziamento di 1,5 milioni di euro, per concedere borse di studio ai minori detenuti o a rischio di emarginazione.
  • Azioni di sostegno ai centri di ricerca d’eccellenza campani per contribuire all’innovazione e alla formazione di giovani ricercatori per 1,4 milioni di euro.

 
Azioni per l’ambiente, il territorio e le produzioni agricole locali

  • Rafforzamento del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani, attraverso la disponibilità ai comuni di risorse pari a 12 milioni di euro.
  • Sostegno delle produzioni agricole locali per preservarne la coltura e sostegno al reddito in caso di perdita di produzione (600.000 euro).

 
Azioni per il patrimonio culturale e il turismo

  • Istituzione di un fondo per enti locali, enti pubblici, enti ecclesiastici e associazioni culturali finalizzato al recupero del patrimonio culturale e architettonico religioso, eventi culturali e il turismo, per risorse complessive di circa 9 milioni di euro.

 
Sicurezza dei cittadini

  • Istituzione del “Fondo per il sistema integrato della videosorveglianza stradale”, con uno stanziamento di circa 1 milione di euro per il contrasto alla criminalità.

 
Disposizioni in materia di contributi regionali

  • Rottamazione delle ingiunzioni fiscali con esclusione delle sanzioni notificate dal 2006 al 2016.
  • Aumento dei canoni di imbottigliamento delle acque minerali e destinazione delle maggiori entrate alla salvaguardia degli stipendi dei lavoratori dei Consorzi di Bacino.

Altri contenuti