Enti locali

Conferenza Permanente Regione Autonomie Locali della Campania


La Conferenza Permanente Regione Autonomie Locali è l'organo di confronto e di raccordo istituzionale tra le Regioni e le Province, i Comuni e le Comunità Montane.

Essa esprime pareri e formula proposte sulle questioni riguardanti le funzioni ed i compiti propri degli Enti Locali.

La Conferenza Permanente Regione Autonomie Locali della Campania è stata istituita con Legge Regionale n. 26 del 28 novembre 1996, presso la Presidenza della Giunta Regionale.

Il Decreto del Presidente della Giunta Regionale n.6676 del 4 luglio 2000, ne stabilisce la composizione e ne individua il riferimento nel Settore Rapporti con gli Enti Locali.

La Conferenza è presieduta dal Presidente della Giunta Regionale ed è composta da:

  • i membri della Giunta competenti per le materie poste all'ordine del giorno
  • i Presidenti delle Province
  • i Sindaci delle città capoluogo di Provincia
  • due Sindaci di città medie, indicati dall'ANCI
  • due Sindaci o Presidenti di Comunità Montane, indicati dall' UNCEM
  • due Sindaci di Comuni delle isole, indicati dall'ANCIM
  • tre rappresentanti delle Associazioni delle Autonomie Locali

 

Nelle more della costituzione del Consiglio delle Autonomie, inoltre, la Delibera n.842 dell'8 luglio 2005, individua nella Conferenza Permanente Regione Autonomie Locali della Campania, la sede per lo svolgimento del partenariato istituzionale sulle politiche di intervento pubblico, improntato ad un principio di "stretta concertazione" tra tutti i componenti della Conferenza.