Ambiente

Ai Comuni 7 milioni per attività di tutela dell'ambiente

Ai Comuni 7 milioni per attività di tutela dell'ambiente
16-05-2014

E' stato firmato il decreto che approva la graduatoria delle istanze dei Comuni per le attività di prevenzione, controllo e rimozione dei rifiuti volte alla risoluzione dei fenomeni dell'abbandono degli stessi, e ad impedire l'illegale smaltimento attraverso roghi in luoghi pubblici e privati.

Il provvedimento, che rientra nell'ambito del "patto per la terra dei fuochi", prevede lo stanziamento complessivo di sette milioni di euro destinato ai Comuni della Provincia di Napoli e di Caserta.

Questa la graduatoria delle istanze ammissibili con i relativi importi:

  • Giugliano con Villaricca, Parete e Melito: 1.000.000,00;
  • Caivano con Crispano: 500.000,00;
  • Sant'Antimo con Frattamaggiore: 499,083,27;
  • Qualiano con Calvizzano: 499.346,53;
  • Trentola Ducenta con San Marcellino: 495,264,00;
  • Marigliano con Brusciano, Castello di Cisterna e Mariglianella: 728.578,37;
  • Striano con Palma Campania, San Giuseppe Vesuviano e Somma Vesuviana: 505.760,00;
  • Saviano con Nola: 399.424,00;
  • Castel Volturno con Mondragone: 249.998,72;
  • Marano di Napoli: 250.000,00;
  • Afragola: 249.496,00;
  • Cercola: 31.260,00;
  • Cesa: 121.370,00;
  • Caserta con Maddaloni: 340.418,19;
  • Carinaro con Scisciano: 60.000,00;
  • Acerra: 30.000,00;
  • Villa Literno: 30.000,00;
  • Mugnano di Napoli: 30.000,00;
  • Aversa: 30.000,00;
  • Casandrino: 30.000,00;
  • Lusciano: 30.000,00;
  • Orta di Atella: 30.000,00;
  • Casal di Principe con Casapesenna e San Cipriano: 90.000,00;
  • Marcianise: 30.000,00;
  • Napoli: 30.000,00;
  • Sant'Arpino: 30.000,00;
  • Succivo: 30.000,00;
  • Casaluce: 30.000,00;
  • Terzigno: 30.000,00;
  • Gricignano di Aversa: 30.000,00;
  • Villa di Briano: 30.000,00;
  • Casamarciano 30.000,00;
  • Casoria: 30.000,00.

 

  "Questo provvedimento - si sottolinea all’Assessorato regionale all’Ambiente - è una delle risposte alle giuste istanze dei territori costretti, ogni giorno, a fare i conti con l'abbandono dei rifiuti e con i roghi. La Regione ritiene prioritario il recupero delle aree <critiche> e continuerà a lavorare e predisporre iniziative finalizzate ad assicurare una maggiore tutela della salute dei residenti nella Regione e del patrimonio ambientale e paesaggistico della Campania. Questa iniziativa, fortemente voluta dalla Giunta Caldoro, si inserisce a pieno titolo nelle azioni messe in campo per <Terra dei fuochi>. Il nostro lavoro, iniziato nel 2010, continua senza sosta."


Altri contenuti

 
  • Ai Comuni 7 milioni per attività di tutela dell'ambiente

    16-05-2014

  • Fiume Calore, al via telerilevamento su stato delle acque

    08-04-2014

  • Raccolta differenziata, al via finanziamenti per i comuni

    07-04-2014

  • Telerilevamento, completato monitoraggio fiume Sarno

    25-02-2014

  • Bonifiche, 81 milioni per le ex discariche comunali

    19-12-2013

  • Rifiuti, calo produzione in linea con la media nazionale

    25-11-2013

  • Terzigno, archiviate procedure per le discariche

    24-11-2013

  • Tutela del territorio, ok ai contratti di fiume e di lago

    22-10-2013

  • Terra dei fuochi, al via bando per il contrasto dei roghi

    03-10-2013

  • Terra dei fuochi, ok al telerilevamento aereo

    27-09-2013