Giovani

Maggio europeo della Campania

Maggio europeo della Campania

09/05/2017 - La Campania è nel cuore dell’Europa. Lo è per vocazione storica, per aver sempre guardato all’Europa e al Mediterraneo nelle sue forme di espressione culturale e sociale, per le contaminazioni incessanti con le genti e le menti del continente, perché Napoli, grande capitale e motore culturale, e la sua regione, variopinta e vivace, sono stati un incrocio imprescindibile per la storia e la cultura d’Europa.

Questo mese lo è ancora di più, perché l’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles ha dedicato maggio alla Campania e alla sua creatività, attraverso un ricco programma di eventi culturali e istituzionali, che propongono nel cuore dell’Europa il meglio dell’arte, del cinema, del teatro, della musica e della letteratura e spiegano le strategie di sviluppo che la Regione Campania ha messo in atto anche attraverso l’utilizzo delle risorse provenienti dai Fondi Strutturali.

Per sancire questa collaborazione culturale e istituzionale, sarà sottoscritto un protocollo d’intesa tra la Regione Campania e l’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, in occasione dell’evento del 15 maggio dedicato alla creatività dei giovani della Campania.

Dei giovani, la Regione  - oltre ad investire nell’importante ambito dell’ istruzione, formazione e occupazione -  valorizza la creatività e l’arte e in questa direzione si apre anche un percorso di collaborazione tra l’Accademia di Belle Arti di Napoli  e l’Accademia Reale di Belle Arti di Bruxelles. Questa intesa, che sarà siglata anch’essa il 15 maggio a Bruxelles alla presenza dell’Ambasciatrice italiana in Belgio, sarà foriera di altre iniziative e consentirà ai nostri giovani di sviluppare percorsi di internazionalizzazione delle loro competenze e migliorare le loro prospettive occupazionali.

Il programma del Maggio europeo si concluderà a Bruxelles con la proiezione del film su Pino Daniele al Parlamento europeo e all’Istituto Italiano di Cultura e con due seminari importanti sul patrimonio naturale e sul patrimonio culturale campano. 

In allegato la locandina dell'evento.

 


Altri contenuti