Giovani

Noi Giovani Europei”: 132 giovani ospiti da tutta Italia a Salerno

Noi Giovani Europei”: 132 giovani ospiti da tutta Italia a Salerno

03/05/2017 - Al via il 5 maggio a Salerno, il progetto “Noi giovani Europei: Crescere, Partecipare, Innovare”, inserito nell'ambito del Programma Erasmus+ ed organizzato dall’Associazione Moby Dick con il Patrocinio della Regione Campania, del Comune di Salerno, dell'ANCI Giovani Campania e del Forum dei Giovani della Regione Campania.

L’iniziativa nasce dalla volontà di creare un meeting per i giovani che possa racchiudere l’anima stessa di una generazione alle prese con le future sfide, confrontandosi con attori che operano e rappresentano le politiche giovanili. 

Un progetto ambizioso e concreto che basa il proprio percorso sul dialogo strutturato al fine di poter concepire durante i tre giorni di lavori, delle proposte valide e fattibili da sottoporre agli enti ed alle istituzioni regionali e nazionali.

A guardare i numeri dell’iniziativa, molti sono i punti interessanti da prendere in considerazione.

Cinque le regioni coinvolte (Puglia, Toscana, Emilia Romagna, Sardegna e Campania), circa 130 i giovani che interverranno all’incontro, tre categorie individuate per discutere e realizzare i lavori (Associazioni territoriali, Forum dei giovani, giovani Amministratori), nei tre giorni che verranno dedicati al progetto, molti saranno gli ospiti istituzionali che accompagneranno i ragazzi in un percorso formativo ed innovativo.

Un progetto per i giovani fatto da giovani. L’associazione Moby Dick, che opera sul territorio campano da 12 anni, vanta, infatti, un team di giovanissimi professionisti e volontari, under 35.

03/05/2017 - “E’ una sfida che vogliamo lanciare al territorio, è un progetto in cui crediamo molto” - dichiara Francesco Piemonte, Presidente dell’Associazione – “la chiave dell’iniziativa è tutta nel titolo che abbiamo dato: crescere, partecipare, innovare. I termini scelti individuano il percorso che svolgeremo dal 5 al 7 maggio. Nella prima giornata, infatti, verranno dati ai ragazzi gli spunti su cui poter lavorare, il secondo giorno ci vedrà impegnati a Paestum dove materialmente verranno redatti gli elaborati ed il terzo giorno sarà la volta di consegnare nelle mani degli attori istituzionali le riflessioni concepite in questi giorni di confronto”.

Un evento che chiuderà i battenti il 7 maggio presso la prestigiosa location della Stazione marittima di Salerno e non costituirà un punto di arrivo, bensì un punto di partenza per nuove sfide.

Info e Programma


Altri contenuti