Lavoro

Editoria ed emittenti televisive, riunito Tavolo di crisi

Editoria ed emittenti televisive, riunito Tavolo di crisi
28-01-2013

L'assessore al Lavoro e alla Formazione della Regione Campania Severino Nappi, coordinatore della Cabina di Regia per la gestione dei processi di crisi e di sviluppo, ha incontrato oggi a palazzo Santa Lucia gli editori, i rappresentanti delle emittenti televisive e il coordinamento dei giornalisti precari.

Erano presenti il presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, il Corecom e le organizzazioni sindacali.

Sulla base di quanto emerso nei primi due confronti con l'Ordine dei Giornalisti della Campania, con Assostampa, con le organizzazioni sindacali, con il Corecom e con Confindustria Campania e la sezione editoria dell'Unione Industriali di Napoli, ed in quello odierno, si è stabilito, dopo aver recepite le proposte pervenute dalle parti, di procedere organicamente ad un'analisi delle difficoltà del sistema dell'informazione e dell'editoria in Campania, distinguendo sia le tipologie dei lavoratori sia quelle aziendali.

Verranno riuniti con cadenza settimanale singoli tavoli di lavoro, divisi per macro aree. Gli esiti saranno resi noti al tavolo di crisi per l'analisi definitiva. Saranno prese in considerazione le proposte che verranno avanzate dai soggetti istituzionali presenti ai tavoli e saranno effettuate le audizioni di coloro che intenderanno esporre situazioni particolari o di specifiche crisi. Ad ogni riunione seguirà un verbale, attraverso il quale ci si riconvocherà per il successivo incontro. Il tavolo di crisi si riunirà con cadenza costante, e di volta in volta si affronteranno le singole questioni all'ordine del giorno.

Al tavolo si affronteranno i temi relativi alla gestione delle crisi, anche per coordinare il ricorso a strumenti di sostegno al reddito (ammortizzatori sociali) e di riqualificazione professionale di giornalisti, poligrafici e altri dipendenti delle aziende del comparto. Saranno verificate l'ipotesi di percorsi di inserimento occupazionale per il mondo del precariato, contratti di apprendistato, regolamentazione di stages e tirocini e percorsi formativi.

Inoltre sarà valutata la possibilità di ricorrere ad altre forme di incentivazione all'occupazione, anche in base a quanto previsto dagli incentivi del Piano di azione "Campania al Lavoro!", nonché a strumenti di contrattazione decentrata. Sarà effettuata una ricognizione, anche attraverso Confindustria e Corecom, dello "stato di salute delle imprese" e dell'andamento del settore, nonché delle fonti di finanziamento a disposizione, nazionali e regionali. Nell'ambito di questo tavolo di lavoro, di volta in volta, con il coordinamento della Cabina di regia, saranno coinvolti gli altri assessorati competenti. Sarà poi compito della Cabina di regia proporre l'attuazione degli strumenti individuati e avanzare proposte.

Infine verrà realizzata una ricognizione del quadro normativo nazionale e regionale, per poter apportare modifiche e/o avanzare proposte, coinvolgendo i livelli di governo e di rappresentanza interessati.


Altri contenuti

 
  • Editoria ed emittenti televisive, riunito Tavolo di crisi

    28-01-2013

  • The Job of my life, al via intesa italo-tedesca

    27-01-2013

  • Editoria ed emittenza radiotelevisiva, Nappi riunisce tavolo di crisi

    25-01-2013

  • Piano Azione Coesione, incontro ad Avellino

    25-01-2013

  • Caserta, incontro per Piano Azione e Coesione

    25-01-2013

  • Area di crisi di Airola, incontro in Regione

    21-01-2013

  • Area Torrese-Stabiese, incontro in Regione

    20-01-2013

  • Magneti Marelli, Nappi incontra in Regione Fiat e sindacati

    20-01-2013

  • Eavbus, Nappi: “Ammirazione per il si dei lavoratori”

    17-01-2013

  • Consorzi rifiuti Benevento, Romano e Nappi: "Prosegue il servizio"

    15-01-2013