Mobilità

Vetrella visita il porto di Napoli: "Bene i lavori connessi al dragaggio dei fondali e gli interventi che migliorano l'accoglienza dei passeggeri"

Vetrella visita il porto di Napoli: "Bene i lavori connessi al dragaggio dei fondali e gli interventi che migliorano l'accoglienza dei passeggeri"
13-07-2011

L'assessore ai Trasporti, Viabilità e Attività produttive Sergio Vetrella, accompagnato dal presidente dell'Autorità portuale di Napoli Luciano Dassatti, ha effettuato una visita nel porto di Napoli.

"E' la mia terza visita al porto di Napoli - dice l'assessore Vetrella - per fare il punto sugli interventi in corso e progettati in una delle più importanti infrastrutture della nostra regione; per quanto riguarda lo sviluppo commerciale dello scalo, ho potuto innanzitutto constatare con soddisfazione che i lavori connessi al dragaggio dei fondali proseguono a buon ritmo e termineranno tra pochi mesi, consentendo l'attracco delle navi portacontainer di stazza più elevata.

Devo poi ringraziare l’Autorità portuale di Napoli - continua l'assessore regionale - che sta mettendo in pratica alcuni miei suggerimenti per migliorare l'accoglienza e il comfort dei viaggiatori in arrivo o in partenza dal molo Beverello: si è infatti destinata la vasta area adiacente alle biglietterie - liberata dalle auto - a punto di attesa con panchine riparate dal sole e dalla pioggia e un sistema di cancelli che si aprono e chiudono in corrispondenza dell'arrivo e della partenza delle navi, in modo da razionalizzare e ordinare meglio i flussi e migliorare la sicurezza; per questo ho chiesto anche di prevedere una copertura per riparare i passeggeri in fila in attesa di salire sui mezzi. Tutto questo in vista della gara che porterà alla realizzazione di un vero e proprio terminal per gli aliscafi.

Infine - conclude Vetrella - abbiamo fatto il punto sulla questione della Ferport, la società che gestisce i servizi di trasporto delle merci nel porto e che, a mio parere, deve puntare sempre più sulla ferrovia, in modo da ridurre quelli su gomma (e dunque migliorare traffico e smog) e completare finalmente la piattaforma logistica con un'unica grande infrastruttura integrata tra porto di Napoli e di Salerno e interporti di Nola, Marcianise-Maddaloni e quello in costruzione di Battipaglia. Desidero ringraziare tutti i lavoratori e gli operatori del porto e l'ammiraglio Dassatti con i suoi collaboratori per l'impegno diretto allo sviluppo delle attività portuali. Lo scalo di Napoli, infatti, è in piena salute, e tutti gli sforzi che si stanno facendo e le problematiche in corso sono legati unicamente alla necessità di aumentarne ancora la crescita e la competitività".


Altri contenuti