Ricerca e università

Databenc: "Illuminare l’arte è arte"

Databenc: "Illuminare l’arte è arte"
14-11-2013

"Illuminare l'arte è arte" sii rivolge agli storici dell’arte, ai soprintendenti, ai curatori dei musei, agli allestitori e ai progettisti illuminotecnici. Il convegno si terrà il 15 novembre 2013 alle 15 nella Sala Parlamentino della Camera di Commercio di Napoli a Piazza Bovio.

Obiettivo dell’incontro, organizzato da DATABENC, Distretto ad Alta Tecnologia per i Beni Culturali e AIDI, con la collaborazione della Sezione AIDI Campania e il sostegno di CONFAPI, PIEMMEI e iGuzzini, Soci AIDI, è quello di analizzare le problematiche connesse con l’illuminazione delle opere d’arte, con la duplice finalità di esporre e valorizzare i beni artistici e storici e nel contempo proteggerli dalle radiazioni che possono danneggiarle.



La giornata si aprirà con i saluti istituzionali di Maurizio Maddaloni, Presidente della CCIAA di Napoli, Guido Trombetti, Assessore all’Università e Ricerca scientifica della Regione Campania, Massimo Marrelli, Rettore Università di Napoli Federico II, Angelo Chianese, Università degli Studi di Napoli Federico II, Presidente Distretto DATABENC, Emilio Alfano, Presidente Confapi Campania.

A seguire la Tavola Rotonda sul tema "La luce come principale elemento della fruizione delle opere d’arte". Ne discutono studiosi, soprintendenti, direttori di musei, docenti di Accademie di Belle Arti e Università. Gli apparati e le condizioni per l’esposizione delle opere d’arte sono profondamente cambiati con lo svilupparsi delle innovative tecnologie di gestione e di valorizzazione del patrimonio culturale. L’illuminazione delle opere richiede una visione di ampio respiro, sensibile alle diverse discipline scientifiche, tecniche e culturali implicate nel difficile compito dell’esposizione in ambienti pubblici e privati, perché si possa giungere a una fruizione completa. La luce può mettere in risalto la bellezza dell’opera, evidenziandone dettagli e colori, ma, se mal progettata, può anche divenire anche un ingombrante elemento di disturbo.



Le conclusioni del convegno sono a cura dell’assessore all’Università e Ricerca scientifica della Regione Campania, Guido Trombetti.


Altri contenuti

 
  • Databenc: "Illuminare l’arte è arte"

    14-11-2013

  • Atenei, polemica sul sistema di valutazione

    27-10-2013

  • Università: San Giovanni a Teduccio cambierà volto

    10-10-2013

  • Dottorati in azienda, i risultati raccolti fino ad oggi

    12-05-2013

  • Diritto allo studio, assessori al ministro: servono risorse

    06-05-2013

  • Veterinaria, EAEVE promuove la facoltà della Federico II

    11-04-2013

  • Campus Fisciano, Trombetti riceve gli studenti di Medicina: "Fiducioso e disponibile alla soluzione del problema"

    20-12-2012

  • Ciclo di workshop con gli atenei campani

    11-01-2012

  • Ricerca, fondo di finanziamento regionale per gli atenei e la rete dell'innovazione

    02-01-2012

  • Bando Miur, quattrocento milioni per potenziare infrastrutture degli enti di ricerca

    19-06-2011