Turismo e Cultura

Reggia di Caserta: fitto dell'ex convento dei passionisti

Reggia di Caserta: fitto dell'ex convento dei passionisti

10/03/2016 - La Reggia di Caserta intende concedere in gestione spazi nell’ex convento dei Passionisti per servizi di ospitalità turistica per giovani a prezzi convenzionati con possibilità di lunghe permanenze per gli studenti e di gestione di atelier d’arte, laboratori di produzione di artigianato artistico, spazi di formazione e di produzione di imprese creative, con la possibilità di esercizio di attività complementari di bar e ristorazione.

A questo fine la Reggia ha pubblicato un avviso con l'obiettivo di acquisire le manifestazioni di interesse da parte degli operatori economici (testo completo all'indirizzo www.reggiadicaserta.beniculturali.it)

La concessione riguarda una porzione dell’ex convento dei Passionisti, di superficie pari a circa 1770 mq. lordi, sito nel complesso del palazzo reale, con ingresso da via Passionisti. La concessione potrà estesa alla residua porzione del complesso edilizio attualmente occupata dalla Società di Storia Patria, di circa mq 600 mq lordi, su richiesta del soggetto gestore, entro il termine di quattro anni dall’inizio dell’attività (per l'Istituto di Storia Patria si ipotizza una nuova e più adeguata collocazione contigua all'Archivio di Stato).

Il canone di concessione sarà fissato in sede di procedura concorsuale ma è orientativamente stimabile in diecimila euro mensili, che verrà compensato in quota parte da definire delle spese di ristrutturazione. L’appalto avrà validità di 20 anni a partire dalla data di inizio dell’attività.


Altri contenuti