Turismo e Cultura

Campania:turismo,nati i primi 5 distretti, in arrivo altri 8.

Campania:turismo,nati i primi 5 distretti, in arrivo altri 8.
20-01-2014

Sono in arrivo altri 8 distretti turistici in Campania. Accanto ai 5 appena istituiti con decreto del Ministero dei Beni e del Turismo e che coinvolgono 24 Comuni della costa, in Campania nasceranno altri 8 distretti che riguarderanno altri 61 Comuni. Sono Sele Picentini, Golfo di Policastro, Litorale Domizio, Penisola sorrentina e Ischia Isola Verde i distretti turistici già attivati che, come prevede la legge nazionale, offrono agli imprenditori turistici diversi vantaggi.

Tra questi la 'burocrazia zero', vantaggi fiscali come la tassazione unica, agevolazioni sull'Ires, maggiori risorse per ricerca e innovazione.

 ''Abbiamo la più bella costa d'Europa - ha affermato il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro - e quindi dobbiamo valorizzarla''. E visto che la crisi ''rende debole l'impresa che resta sola, bisogna mettere insieme le imprese, con l'operazione dei distretti turistici''. ''Siamo convinti  - ha aggiunto - che essere uniti significa essere più forti in questo momento. Per noi il turismo è essenziale''.    Pasquale Sommese, assessore regionale al Turismo, ha sottolineato che ''la Campania è all'avanguardia a livello nazionale''. ''Abbiamo avuto, da parte del Governo - ha detto -l riconoscimento dei primi cinque distretti''. La Campania infatti è l'unica ad aver 'distrettualizzato' la costa, l'altra regione è il Lazio, ma ha delimitato solo il distretto di Roma, rispetto ai 13 decretati in Campania. ''Adesso comincia la fase positiva - ha proseguito - che vede insieme le autonomie locali che dovranno costruire i poli turistici''. E quando i 13 distretti saranno tutti costituiti, la Regione, ha fatto sapere Sommese ''individuerà un coordinamento, costituito da un enteintermedio, presieduto dal prefetto e con all'interno i rappresentanti di Provincia e Regione per ottimizzare al meglio le attività, anche in funzione della legge regionale sul turismo'', in attesa di approvazione da parte del Consiglio regionale e per la quale sono stati riaperti i termini per la presentazione degli emendamenti.    ''Con i distretti - ha proseguito - ci poniamo, sul mercato,a difesa del nostro brand 'Campania'''. Il presidente di Federalberghi Napoli, Salvatore Naldi, ha valutato positivamente la nascita dei distretti e chiesto che ''vengano messi in pratica in tutte le loro potenzialità''.

''Snellire la burocrazia e far partecipare in maniera più attiva i privati - ha concluso - può segnare una svolta per il settore che necessita di sostegno''. 


Altri contenuti

 
  • Campania:turismo,nati i primi 5 distretti, in arrivo altri 8.

    20-01-2014

  • Turismo: al via bando "Comuni del turismo all'aria aperta"

    20-01-2014

  • Pompei, Sommese: presto la nomina del manager

    14-11-2013

  • Turismo: Borsa Paestum per valorizzare l’ archeologia

    14-11-2013

  • Collegamenti via mare, entro l'estate 2014 il rilancio

    13-11-2013

  • Fiera Londra, in Campania più visitatori stranieri

    13-11-2013

  • A Sorrento la VI edizione di 'M'illumino d'inverno'

    12-11-2013

  • Beni culturali, via al finanziamento di 15 progetti

    30-10-2013

  • Premio Enit 2013 a Stefanie Appel per docufilm su Ischia

    30-09-2013

  • Eventi Campania: nove mesi di arte, musica, cinema, teatro

    17-09-2013