Turismo e Cultura

Cinema: al via la XI edizione dell'Ischia Film Festival

Cinema: al via la XI edizione dell'Ischia Film Festival
10-06-2013

Sarà Benoît Jacquot, regista di Storia di donne, Marianne, Sade e Villa Amalia, girato nel 2009 proprio ad Ischia, ad aprire il 29 giugno l'undicesima edizione dell'Ischia Film Festival con la presentazione del suo ultimo filmLes adieux à la reine, interpretato dalla bellissima attrice tedesca Diane Kruger (Bastardi senza gloria), qui nei panni della regina Maria Antonietta. Durante la serata la Commissione del Festival assegnerà al regista l’Ischia Film Award 2013.

L’evento, in programma dal 29 giugno al 6 luglio 2013, organizzato dall'associazione culturale Art Movie and Music, col contributo della Regione Campania, propone proiezioni, mostre e convegni nella cinquecentesca Torre Michelangelo e in altri siti monumentali come la cattedrale barocca dell'Assunta e il Castello Aragonese. La direzione artistica è affidata a Michelangelo Messina, anche ideatore dell’evento.

"Si parla tanto di turismo culturale - spiega l'assessore regionale alla Cultura, Caterina Miraglia - come una commistione molto difficile. Qui abbiamo, invece, tutti gli elementi che concorrono alla buona riuscita del binomio. Se Ischia ha coinvolto così tanto divi del cinema, non può che accadere la stessa cosa a noi che siamo orgogliosi 'proprietari' di questo luogo. Anche la scelta delle proiezioni serali recupera una tradizione degli antichi centri, quella del cinema all'aperto. Si tratta di una iniziativa realizzata da autentici appassionati della loro isola, con grande trasporto sentimentale".

Tra le curiosità  una mostra dedicata ai 50 anni del kolossal Cleopatra di Mankiewicz, girato proprio nella baia di Ischia Ponte, set 'galeotto' per Richard Burton ed Elizabeth Taylor. Lanciata anche un'app gratuita alla scoperta dei set cinematografici ischitani e un movie tour per far conoscere ai turisti i luoghi dove sono stati girati grandi film da Delitto in pieno sole di Clement a Il talento di Mr Ripley di Minghella.

Riconoscimenti andranno all'attore Jean Sorel, al regista Benoit Jacquot, e a Diva Universal per la tv. Presidente onorario Vittorio Storaro, tre volte Oscar per la fotografia, direttore artistico Michelangelo Messina, madrina l'albanese Luli Bitri. Il Piazzale delle Armi del Castello Aragonese ospiterà  le proiezioni di Anna Karenina e Les Miserables, che la Universal lancia in home video. La giuria dovrà  scegliere tra 90 opere, tutte dedicate alle location cinematografiche. 

Tra i film presenti in questa sezione: Treno di notte per Lisbona del regista danese Bille August con Jeremy Irons e la pellicola islandese Ravens, Buttercup and Myrrh di Eyrún Ósk Jónsdóttir e Helgi Sverrisson.

Ad introdurre le pellicole al fianco di registi e produttori ci sarà anche il direttore artistico del Nordische Filmtage Lubeck, Linde Fröhlich.

Approdano quest’anno, a rinfrescare l’aria ischitana, una serie di pellicole del Nord Europa. Un focus sul cinema del Nord realizzato in collaborazione con il Nordische Filmtage Lubeck che, attraverso la proiezione di una selezione di film provenienti da Islanda, Danimarca, Norvegia, Svezia e Lapponia, si propone di raccontare l’identità culturale e le particolarità territoriali di questi paesi.

Inoltre, per la prima volta in Italia l’autore televisivo canadese Christopher Moloney presenta 21 scatti che raccontano il cinema americano ambientato nella Grande Mela.

Realizzati attraverso la tecnica del 'place in location', ovvero la sovrapposizione di fotogrammi di film famosi ai luoghi reali dove sono stati girati, rappresentano un viaggio fotografico in una New York in cui finzione e realtà si confondono. La mostra sarà inaugurata dallo stesso autore in occasione dell’apertura del Festival. Ed ancora, dopo la trilogia sui set del Cinema Italiano, Antonio Maraldi torna ad Ischia con una mostra che racconta i set del Cinema Italiano ‘en plein air’. Il vulcano Stromboli alle spalle di Luigi Lo Cascio ne La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana, i campi di grano di Io non ho paura di Gabriele Salvatores, la Bassa della Pianura Padana voluta da Ligabue per Radiofreccia sono solo alcune delle fotografie riunite nella mostra "La scena naturale" che verrà allestita nella cinquecentesca Torre di Michelangelo, sede di eventi culturali del Comune d’Ischia.

 


Altri contenuti

 
  • Cinema: al via la XI edizione dell'Ischia Film Festival

    10-06-2013

  • Da Villa dei Papiri la scrittura romana sbarca a Madrid

    09-06-2013

  • Mare: Pollica si conferma in Campania regina dell'estate

    06-06-2013

  • Rilancio del territorio, dal litorale domizio alla Penisola Sorrentina

    05-06-2013

  • Un educational tour per promuovere Napoli

    23-05-2013

  • Mare pulito: in Campania sventolano 13 bandiere blu

    13-05-2013

  • Terme, chiesta commissione nazionale per crisi di settore

    12-05-2013

  • Turismo, al via la Borsa della nuove tendenze

    29-03-2013

  • Bit: 107 espositori, si punta su Coppa America

    13-02-2013

  • Naviga Cilento Blu card, buona pratica

    15-01-2013