Urbanistica

La Regione Campania partner del progetto europeo REPAiR

La Regione Campania partner del progetto europeo REPAiR

20/03/2017 - Nel quadro del Programma Europeo per la Ricerca e l'Innovazione HORIZON 2020, la Regione Campania è partner del progetto REPAIR, finalizzato a formulare soluzioni eco-innovative per rivitalizzare i paesaggi degradati delle periferie periurbane e a fornire uno strumento di supporto all'assunzione di decisioni e scelte territoriali denominato GEODESIGN.

Avvalendosi anche del nuovo Piano per la gestione dei rifiuti solidi urbani (PRGRU), recentemente approvato dal Consiglio Regionale, REPAIR punta al perseguimento di modelli e pratiche volti all'affermazione di un'economia circolare a partire dalla gestione integrata dei rifiuti.

Centrale in questo senso è la concezione del rifiuto non come scarto ma come risorsa da recuperare e riutilizzare, attraverso una ricerca tecnologica che è già uno dei grandi settori di investimento delle economie più avanzate, e che può costituire un'occasione importante per il futuro della Campania.

La Regione è al lavoro su questi temi con gli altri partner internazionali del progetto REPAIR: oltre al Dipartimento di Architettura dell'Università di Napoli “Federico II”, Università e istituti di ricerca olandesi, belgi, tedeschi, polacchi e ungheresi.

Iniziato a settembre 2016, il progetto sta ora entrando nel vivo della fase conoscitiva dei territori prescelti per la comprensione dei concreti meccanismi di gestione dei rifiuti e loro effetti sugli ambienti periurbani. Per la Campania, le aree focus sono individuate nella zona orientale di Napoli e in alcune aree dei comuni a Nord del capoluogo (Casoria, Caivano, Acerra, Afragola, Casalnuovo, Cercola e Volla).

Questa fase del progetto culminerà in un evento internazionale previsto nel giugno 2017 a Napoli, che è anche sede di uno dei due Laboratori viventi di ambito periurbano (in inglese PULL, PeriUrban Living Laboratory) predisposti per la formulazione e lo scambio di soluzioni eco-innovative per un'economia sempre meno dissipativa e più circolare. L'altro caso pilota, insieme a quello metropolitano di Napoli, è costituito dal PULL che si svolge nella città di Amsterdam.

Il cammino verso il meeting internazionale di Napoli sarà costellato da iniziative coordinate in tutti i Paesi partner di Repair, tra cui di particolare rilievo quelle di ascolto delle principali istituzioni locali impegnate nei processi di governo dei cicli economici richiamati, in primis la stessa Regione Campania, e insieme ad essi la più vasta platea di operatori dello smaltimento e trasformazione dei rifiuti, delle associazioni ambientaliste e degli interessi diffusi sensibili a questi temi.

Al progetto REPAIR partecipano con propri funzionari il Gabinetto del Presidente insieme alle direzioni generali Governo del Territorio, Agricoltura, Ambiente e Attività produttive.

Link: http://h2020repair.eu/


_______________________________

DICHIARAZIONI FORMALI (ai sensi del D8.2 Repair Communication Handbook) :

Il progetto REPAIR ha ricevuto finanziamenti del Programma per la ricerca e l'innovazione dell'Unione Europea “Horizon 2020” con contratto di finanziamento (Grant Agreement) n. 688920

Questo documento riflette solo la visione dell'autore. La Commissione non è responsabile dell'uso che può essere fatto delle informazioni che contiene.

 

DOCUMENTI