Urbanistica

Territorio e Paesaggio


La Campania è, tra le regioni italiane, una di quelle a più alta biodiversità e delle più interessanti dal punto di vista naturalistico e paesaggistico. Il 50,4% dei comuni della Campania è incluso, parzialmente o totalmente, nel sistema delle aree protette, per complessivi 367.548 ettari che rappresentano circa il 27% del territorio regionale.

La nostra regione si pone così tra le prime per estensione territoriale protetta, sfiorando il limite del 30% del complessivo territorio da poter destinare a riserva ambientale (Legge 157/92 - Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio).

L'Ente Regione, in materia di parchi, ha adottato due fondamentali leggi:

L. R. n° 33 dell'1 settembre 1993 "Istituzione di parchi e riserve regionali in Campania";

L. R. n° 17 del 7 ottobre 2003 "Istituzione del sistema dei parchi urbani di interesse regionale".

La tradizionale contrapposizione tra conservazione e sviluppo è oggi ricompresa in una concezione più articolata e complessa, riassunta nel concetto di sviluppo sostenibile. L'Ente Regione intende consolidare una cultura di attenzione al territorio quale concreto elemento da salvaguardare, non solo in un'ottica di preservazione ambientale, ma come fattore su cui far leva per un corretto equilibrio tra cittadino, territorio e funzioni economico-sociali. Tale ambiziosa finalità può essere perseguita attribuendo ai territori compresi nelle aree protette le seguenti funzioni complementari:

 

conservazione e riequilibrio;

valorizzazione e sviluppo locale.

 

La principale finalità regionale diventa allora la costruzione di una rete ecologica regionale, che si innesti nel progetto di rete nazionale ed europea, che sia tesa al miglioramento complessivo della qualità ecosistemica del territorio e che, prendendo spunto da aree di interesse comunitario, statale e regionale già individuate, valorizzi in particolare:

- zone cuscinetto (buffer zones);

- corridoi ecologici (green ways/blue ways).

 

Tra i principali atti di competenza si evidenziano:

  • Linee guida per l'istituzione del sistema dei parchi urbani di interesse regionale, adottate con delibera di G.R. n. 1532 dell'11 novembre 2005, in attuazione della L. R. 17/2003;
  • Bando pubblico "Azioni di sostegno per studi ed elaborati tecnici finalizzati all'istituzione di parchi urbani di interesse regionale";
  • Piano del parco nazionale del Vesuvio, adottato con delibera di G.R. n. 1894 del 16 dicembre 2005, ai sensi della legge n. 394 del 6 dicembre 1991 "Legge quadro sulle aree protette";
  • Riperimetrazione della Riserva Naturale "Foce Volturno - Costa di Licola", di cui alla delibera di G.R. n. 1381 del 15 settembre 2006.

Altri contenuti

 
  • Territorio e Paesaggio

    27-03-2012

  • Piano del Parco Nazionale del Vesuvio

    24-03-2012

  • Linee guida per l'istituzione del sistema dei parchi urbani di interesse regionale

    24-03-2012