Cittadini | Imprese | Versione grafica
Facebook | Twitter | Youtube | RSS


Legge Regionale del 16 aprile 2012, n. 7 e ss.mm.ii. Avviso pubblico a favore dei Comuni per il finanziamento di progetti di riutilizzo di beni confiscati

Legge Regionale del 16 aprile 2012, n. 7 e ss.mm.ii. Avviso pubblico a favore dei Comuni per il finanziamento di progetti di riutilizzo di beni confiscati

01/10/2019 - E’ stato pubblicato sul BURC n. 56 del 30/9/2019 il decreto dirigenziale n. 47 del 27/09/2019 dell’Ufficio per il Federalismo e dei Sistemi Territoriali e della Sicurezza Integrata, che in attuazione del Programma annuale degli interventi per la valorizzazione dei beni confiscati di cui all’art. 3-bis della L.R. 16 aprile 2012 n. 7 e ss.mm.ii., approva l’avviso pubblico denominato“Legge Regionale del 16 aprile 2012, n. 7 e ss.mm.ii. Avviso pubblico a favore dei Comuni per il finanziamento di progetti di riutilizzo di beni confiscati” per un ammontare di € 500.000,00.

Esso è rivolto ai seguenti beneficiari, soggetti proponenti:

- Comuni della Regione Campania, al cui patrimonio indisponibile sono stati trasferiti beni immobili confiscati alla criminalità organizzata, da utilizzare ai sensi dell’art. 48 comma 3 lettera c) e d) del D. Lgs 159/2011;

- Consorzi di Comuni, di cui all’art. 31 del D. Lgs 267/2000 e ss.mm.ii, a cui sono stati assegnati/ trasferiti beni immobili confiscati alla criminalità organizzata, da utilizzare ai sensi dell’art. 48 comma 3 lettera c) e d) del D. Lgs. 159/2011.

Il soggetto proponente può presentare istanza di finanziamento per interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia sui beni immobili confiscati trasferiti al loro patrimonio indisponibile.

Gli interventi devono essere volti a garantire il riutilizzo dello stesso bene per fini istituzionali/sociali/produttivi ed essere funzionali alle attività/servizi da svolgere al loro interno.

Il contributo massimo per ciascuna proposta progettuale di ristrutturazione è di € 100.000,00.

Le candidature devono pervenire entro e non oltre il 15 novembre 2019.

Per informazioni e/o chiarimenti, gli interessati possono inviare quesiti fino al l’8 novembre p.v. tramite e-mail all’indirizzo PEC beniconfiscati@pec.regione.campania.it